top of page

La qualità di vita quale diritto dei pazienti oncologici: OINP con APEO.


APEO OINP

di Antonello Calabrese


Si è chiuso oggi il VIII Congresso Scientifico APEO, l’Associazione Professionale di Estetica Oncologica che da ormai dieci anni è impegnata a tutelare la qualità di vita quale diritto dei pazienti oncologici.


Ho avuto il piacere, come Presidente di OINP, di continuare ad assicurarne il sostegno alle iniziative che APEO sta mettendo in campo e di ribadire la stima per le estetiste che, dopo essersi specializzate in corsi seri e impegnativi, si spendono per migliorare la condizione di uomini e donne che si trovano in un momento di grande vulnerabilità, essendo pazienti oncologici.


Mi era già capitato di avere il piacere di ascoltare le testimonianze di varie estetiste e delle persone che si sono sottoposte alle loro attenzioni e di apprezzare la qualità umana, oltre che professionale, di queste donne. Alleviare la sofferenza, migliorare l’umore, sono privilegi impegnativi e delicati: APEO mette le estetiste nella condizione di potersi assumere questa responsabilità con più consapevolezza e con le competenze specialistiche necessarie.


Grazie per l’accoglienza ed il lavoro svolto alle fondatrici dell’Associazione, Carolina Ambra Redaelli, medico chirurgo e presidente di APEO e Loretta Pizio; grazie a Valter Andreazza, segretario generale di APEO e Presidente di Quality of Life ODV e a tutto lo staff di dell’Associazione, alla quale OINP continuerà a restare vicino.



APEO OINP

Comments


bottom of page