top of page

Amplifichiamo la sostenibilità


Mercoledì 1 Marzo 2023 alle 18 sarà in onda sulla piattaforma del gruppo MediasportGroup la prima puntanta di "SFIDE ECOSOSTENIBILI", il nuovo format televisivo co-promosso e co-diretto da OINP e Rossana Mauri, giornalista, autrice e voce narrante del podcast "Sfide Ecosostenibili" nonchè ideatrice di Racconti Podcast . Ospite della prima puntata Giuseppe Addami Co Founder di Vaia Wood, la start-up che ha deciso di “trasformare” la distruzione in “strumenti” di rinascita.

Nella fine di ottobre 2018 la tempesta Vaia ha messo in ginocchio le Dolomiti: in poche ore 42 milioni di alberi sono stati abbattuti dalle sferzate di un vento inarrestabile e di una pioggia devastante.

VAIA si è messa in azione creando, a partire dal legno distrutto, oggetti di design che uniscono la tecnologia analogica con la nostra vita digitale.

VAIA non è più sinonimo di distruzione, ma di ripartenza sostenibile per l’ambiente e l’economia locale. VAIA è il messaggio che lanciamo al mondo: un messaggio di rinascita, bellezza e voglia di fare la differenza.


Perchè Sfide Ecosostenibili Quando qualche mese fa Paolo Rendina tornò dal Festival del Podcasting con l'idea di creare uno spazio dell'Osservatorio dedicato alla sostenibilità non abbiamo esitato un attimo ad offrirgli tutto il nostro sostegno. Ma è solo grazie all'entusiasmo e alla professionalità di Rossana Mauri, nonchè all'indispensabile supporto del Gruppo MS, che abbiamo avuto l'opportunità di trasformare il pensiero in azione. Sostenibilità per il profit e per il non profit. Due mondi apparentemente lontanissimi ma che tenteremo di far dialogare tra loro nella speranza che si possa trovare una strada percorribile insieme per il bene comune. Lo stesso Codice del Terzo Settore infatti ci ricorda che sono considerati di interesse generale gli interventi e i servizi svolti dagli Enti finalizzati alla salvaguardia e al miglioramento delle condizioni dell'ambiente e all'utilizzazione accorta e razionale delle risorse naturali, oltre che gli interventi di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio, ai sensi del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, e successive modificazioni. C'è ancora molto da fare. Ma di sostenibilità e salvaguardia dell'ambiente è tema centrale anche nello sport.

Nel “Libro Bianco dello sport” (Commissione Europea - Bruxelles 11/07/2007), la prima importante iniziativa in materia a livello europeo, in cui vengono forniti orientamenti strategici sul ruolo ricoperto dallo sport in seno all’Unione europea, soprattutto a livello socio-economico, il messaggio principale che viene trasmesso è che “le organizzazioni sportive e gli iniziatori di eventi sportivi in Europa dovrebbero adottare obiettivi ambientali atti a rendere ecologicamente sostenibili le rispettive attività”. Tra le varie linee-guida peraltro siraccomanda che le attività sportive, gli impianti e le manifestazioni siano orientate ad una gestione sostenibile ed ecologicamente razionale, che risulti adeguata fra l’altro a gestire gli appalti verdi, le emissioni di gas a effetto serra, l’efficienza energetica, l’eliminazione dei rifiuti e il trattamento dell’acqua e dei suoli”. Ecco che allora, ringraziando ancora Rossana Mauri e MediasportGroup, lo spazio che dedicheremo al tema con Sfide Ecosostenibili sarà dedicato a tutte quelle realtà, profit e non profit che, insieme a noi, vogliono accettare la sfida o che, grazie al loro percorso, possono essere da esempio e guida per tutti quanti noi.

 

Puoi seguirci LIVE tutti i MERCOLEDI' dalle 18 sul canale EMS-TV oppure in replica.



Comments


bottom of page